Meglio grès porcellanato o parquet? Ecco la risposta!


Meglio grès porcellanato o parquet? Ecco la risposta!

Meglio grès porcellanato o parquet?

Il parquet è simbolo di calore e ospitalità: questo perché il legno, il rivestimento naturale per eccellenza per il pavimento di casa, è sinonimo di artigianalità, qualità e, spesso, diventa anche un vero e proprio status symbol. 

Un pavimento in parquet dà indubbiamente un tocco di charme alla propria casa, rendendo più magica l'atmosfera in qualsiasi ambiente, particolarmente in quelli più dispersivi.

Ma quando arriva il momento di scegliere che tipo di pavimentazione utilizzare per le proprie stanze e si pensa al parquet, ecco che si ha davanti a sé un bivio: meglio grès porcellanato o parquet in vero legno? La risposta al quesito dipende da una serie di fattori, alcuni personali

Eppure, oggi il grès porcellanato ha sdoganato quasi del tutto il preconcetto per cui solo un parquet in vero legno può essere sinonimo di qualità: le moderne tecnologie nella realizzazione del grès, infatti, lo hanno reso non solo una valida alternativa, ma anche una scelta decisamente vantaggiosa sotto diversi punti di vista.

Vediamo insieme quali sono le principali differenze tra i due tipi di pavimentazione e perché la scelta dovrebbe ricadere su una piuttosto che sull'altra.

Grès porcellanato: ecco i vantaggi rispetto al parquet 

Iniziamo parlando di un prodotto di ultima generazione: il grès porcellanato.

Il grès porcellanato sta pian piano conquistando il mercato della pavimentazione perché le sue caratteristiche e la sua estetica sempre più simile al legno naturale lo rendono un'alternativa davvero allettante, soprattutto in termini di risparmio economico – ma non solo.

Perché, quindi, bisognerebbe preferire il grès porcellanato al parquet? Ecco una serie di motivi:

  • La resistenza nel tempo: il grès porcellanato è un materiale estremamente resistente agli urti, difficile da scheggiare e da graffiare, e non subisce l'attacco di agenti esterni come fuoco o prodotti chimici. Inoltre, il grès porcellanato è un materiale poco poroso
  • La sicurezza del materiale: il grès porcellanato è realizzato con un composto fatto da argille, sabbie e feldspati che danno vita a un prodotto estremamente inassorbente e inerte, il che significa che con il grès non si corre il rischio di assistere al rilascio di composti chimici perché non è realizzato né con vernici, né con resine
  • L'estetica a un prezzo modesto: alcuni tipi di grès porcellanato posso avere un costo maggiore di un parquet in legno, solo nel caso di parquet di modesta qualità (come accennato in precedenza). In genere il grès porcellanato lo si acquista a un prezzo vantaggioso, godendo dunque di un ottimo rapporto qualità/prezzo. Inoltre, le moderne tecnologie in uso nella produzione della ceramica fanno sì che il grès porcellanato (compreso quello effetto legno) sia fedele al materiale naturale, con effetti cromatici realistici e con una splendida resa estetica.
  • Un materiale ecologico: gran parte degli scarti ottenuti dalla lavorazione del grès porcellanato viene completamente riciclata, il che rende il grès un materiale amico dell’ambiente

Le caratteristiche del parquet in legno naturale

Il parquet in vero legno è immediatamente riconoscibile per la sua ricchezza di sfumature nei colori, nelle linee e per il calore – anche al tatto – che emana. Si tratta di un prodotto che dà la sensazione di essere “vivo”, tuttavia proprio questa sua caratteristica può essere croce e delizia del parquet. 

  • Tra i punti di forza del parquet in vero legno c'è il suo non temere il passare delle mode – il parquet è ciò che si dice “un evergreen” - e le bellissime tonalità cromatiche tra cui scegliere, direttamente opera di Madre Natura.
  • Il parquet in legno però, è anche molto sensibile all'usura nel tempo: il legno infatti è un materiale flessibile, che facilmente si graffia e appare “rovinato”, con il frequente calpestio e la presenza, ad esempio, di animali domestici.
  • La scelta dipende anche dal carattere dei proprietari di casa: sei un tipo ansioso, che entra nel panico al primo graffio? Allora il parquet in legno decisamente non fa al caso tuo, a meno che tu non voglia terrorizzare gli ospiti ogni qualvolta si accingono a camminare sul tuo prezioso pavimento.
  • Un altro fattore da considerare è il prezzo: un parquet in legno – che sia di buona qualità - avrà sempre un prezzo maggiore rispetto al grès porcellanato e può arrivare anche a cifre come 150 euro al mq.

Quindi, meglio grès porcellanato o parquet? Se stai pensando a quale di questi due tipi di pavimentazione scegliere e sei un amante dell'effetto parquet, il consiglio è quello di soppesare i pro e i contro ma di tenere a mente che i vantaggi del grès sono di certo in numero maggiore: il risparmio sul portafoglio, tra l'altro, è anche dal punto di vista della manutenzione, perché non servirà alcun prodotto specifico per prendersi cura del grès e mantenere il suo aspetto intatto nel tempo.

Lascia un commento